Lavoro: Pezzopane a Di Maio, 800 persone senza risposte

  • 11/04/2019

“Nella provincia dell’Aquila oltre duemila persone sono impegnate all’interno di contact center e call center, di queste ben 800 rischiano il posto di lavoro. Oltre 500 sono interessate da un passaggio d’azienda. L’azienda che si è aggiudicata la commessa Inps è Comdata. Su questa vicenda il Partito democratico chiede al ministero del Lavoro e dello Sviluppo economico di attivarsi immediatamente per l’applicazione tassativa e territoriale della clausola sociale che salvaguardi gli attuali livelli occupazionali e il trattamento salariale.

L’Aquila: Pezzopane a Di Maio, impiegati Contact Center aspettano risposte

  • 04/04/2019

“Cosa ne sarà dei 560 lavoratori impiegati al Contact Center Multicanale Inps-Equitalia dell’Aquila che rischiano di essere penalizzati nella transizione contrattuale seguita alla procedura di gara per l’affidamento della fornitura del servizio? Si tratta di una situazione gravissima. Di Maio dovrebbe preoccuparsi di chi si aggiudica le procedure con ribassi di gara che si scaricano sulle spalle dei lavoratori.

L’Aquila: Pezzopane a Di Maio, impiegati Contact Center aspettano risposte

  • 04/04/2019

“Cosa ne sarà dei 560 lavoratori impiegati al Contact Center Multicanale Inps-Equitalia dell’Aquila che rischiano di essere penalizzati nella transizione contrattuale seguita alla procedura di gara per l’affidamento della fornitura del servizio? Si tratta di una situazione gravissima. Di Maio dovrebbe preoccuparsi di chi si aggiudica le procedure con ribassi di gara che si scaricano sulle spalle dei lavoratori.

Terremoto: Pezzopane, L’Aquila alle prese con Bibì Crimi e Bibò Biondi

  • 29/03/2019

“Avete presente Bibì e Bibò, i due bambini monelli perennemente impegnati a fare scherzi? Bene, oggi all’Aquila, al convegno dell’Ance giovani, i due personaggi dei fumetti sono stati ottimamente rappresentati da Vito Crimi, sottosegretario con delega alla ricostruzione, e dal sindaco Pierluigi Biondi. Il primo in ben cinque decreti del suo governo ha negato i dieci milioni di euro necessari per salvare il comune dell’Aquila dalla bancarotta.

L’Aquila: Pezzopane, equità salariale dipendenti ricostruzione tema serio

  • 19/03/2019

“Il problema posto dai sindacati in materia di equo trattamento economico per i dipendenti della ricostruzione dell’Aquila è giusto e va sostenuto. Va affrontata la pluralità di contratti e trattamenti e le diversificazioni tra le due ricostruzioni che in Abruzzo si sovrappongono. Le parti sociali pongono un tema serio e la politica deve dare ascolto e intervenire per sanare ingiustizie create spesso per il sovrapporsi di normative ed ordinanze e perché in questi dieci anni i diversi governi hanno usato volta a volta approcci diversi.

Lavoro: Pezzopane, situazione grave ad Accord Phoenix L’Aquila. Consentire rientro lavoratori

  • 18/03/2019

La deputata democratica Stefania Pezzopane questa mattina si è recata al Tecnopolo dove ha incontrato organizzazioni sindacali e lavoratori, il presidente ed il gruppo dirigente di Accord Phoenix e il direttore Romanelli. “Da venerdì è stata staccata l’energia elettrica, da 4 giorni i lavoratori sono a braccia conserte e le produzioni bloccate – ha detto Stefania Pezzopane al termine degli incontri, e sentito il Prefetto Dott Linardi-. Un danno enorme, una situazione vergognosa.

Terremoto: Pezzopane, spuntano fondi L’Aquila, resta speculazione politica

  • 15/03/2019

“Come per incanto, dopo mesi di battaglia parlamentare, ordini del giorno approvati dall’Aula e decine di emendamenti presentati in ogni occasione utile, ecco finalmente spuntare nella bozza del decreto Sisma che il governo a giorni si appresta a varare, i fondamentali dieci milioni di euro in grado di salvare dal dissesto il comune dell’Aquila. Da luglio scorso, con l’impegno e la determinazione di tutto il Gruppo Pd, abbiamo condotto in maniera pressoché solitaria questa battaglia.

Terremoto: Pezzopane, L’Aquila strangolata nel decennale

  • 11/03/2019

“Siamo a metà marzo e sui fondi a sostegno del bilancio del comune dell’Aquila tutto tace. Si tratta di un’inadempienza gravissima, un vero e proprio strangolamento di un comune che rischia il dissesto finanziario nell’anno del decennale del terribile sisma del 2009. Per la prima volta da quei tragici giorni non è stata approvata dalla maggioranza M5s-Lega la norma in grado di consentire di mantenere il bilancio in equilibrio. Nonostante questo il sindaco e la giunta tacciono.

Pagine