Siria: Quartapelle, voto unanime Camera rafforza iniziativa Italia

  • 15/10/2019

“La risoluzione approvata all’unanimità dalla commissione Esteri della Camera, che impegna il governo a chiedere alle autorità turche l’immediata cessazione delle ostilità nel Nord della Siria, dà maggiore forza all’iniziativa diplomatica dell’Italia e dà il senso dell’unità del nostro Paese nella condanna dei crimini della pulizia etnica, delle deportazioni di massa e delle violazioni dei diritti umani.

Turchia: Deputati dem, no alla finale di Champion League a Istanbul

  • 14/10/2019

Vogliamo farci portavoce nei confronti del presidente della UEFA Aleksander Čeferin e dei membri del comitato esecutivo, a partire dal vicepresidente Michele Uva, della richiesta di trasferimento della sede della finale di Champions League, calendarizzata il 30 maggio 2020, a Istanbul, allo Stadio Olimpico Atatürk, a causa degli evidenti problemi di violazione di diritti umani che si stanno verificando dopo l’attacco turco alle regioni siriane e al popolo curdo.

Siria: deputati Pd, governo condanni Turchia in sede Onu, Ue, Nato

  • 11/10/2019

“Manifestare la protesta del governo italiano direttamente alle autorità turche sull'offensiva anti-curda nel nord della Siria decisa dal presidente Erdogan ed esprimere la propria contrarietà alla minaccia turca di inviare in Europa 3,6 milioni di profughi siriani”. E’ l’impegno previsto per il governo italiano da una risoluzione presentata in Commissione Esteri dai deputati del Partito democratico Lia Quartapelle, Andrea Romano, Piero Fassino, Laura Boldrini, Francesca La Marca, Angela Schiró.

Siria: P. De Luca, l’Ue si faccia sentire e non rimanga immobile

  • 09/10/2019

“L’Unione europea non può rimanere silente e immobile dinanzi all’escalation militare in atto in queste ore in Siria e si adoperi per la pace, chiedendo anche l'intervento immediato del Consiglio di Sicurezza dell’Onu. L’intervento delle forze armate turche contro i curdi avviato da Erdogan non solo rappresenta un pericolo per la popolazione siriana coinvolta, ma rischia anche di destabilizzare tutta la regione mediorientale già in grave rischio. Ciò che rende ancora più triste la scelta compiuta dal governo turco è che il suo principale obiettivo è il popolo curdo.

Siria: Fassino, Ue e Nato fermino la Turchia

  • 09/10/2019

"L'offensiva lanciata oggi dalla Turchia nel Nord della Siria contro i curdi è un ulteriore drammatico aggravamento della guerra che da 10 anni sconvolge la Siria”. Lo ha dichiarato l'on Piero Fassino, vice-presidente della Commissione Esteri della Camera dei Deputati.

“Un'offensiva – continua - tanto più ingiustificata perché rivolta contro i curdi che hanno avuto un ruolo determinante nello sconfiggere l'Isis e il suo terrorismo. La Nato, di cui la Turchia è membro, e la Ue, di cui Ankara è paese associato, non possono restare inerti”.

Siria: Quartapelle, Italia chieda convocazione Nato e Onu

  • 09/10/2019

“L’attacco della Turchia va condannato con forza. L’Italia chieda la convocazione immediata del Consiglio Nato e del Consiglio di Sicurezza. Come Europa è ora di assumerci le nostre responsabilità: non lasciamo che la Siria precipiti di nuovo in una spirale di conflitto”.

Così la capogruppo dem in commissione Esteri della Camera, Lia Quartapelle, sul suo profilo Twitter.

Turchia: De Luca, governo in confusione, comportamenti irresponsabili

  • 28/02/2019

“Il Paese è ormai in recessione e la situazione economica è diventata talmente ‘preoccupante’ da indurre l’Ue a temere addirittura il contagio. In tale contesto, però, invece di chiarire come intende affrontare una situazione che rischia solo di imporre una manovra correttiva pesantissima per gli italiani, il Governo pensa bene di continuare a litigare. Oggi tocca alla politica estera europea. Il ministro Savona, congelato ma non ancora dimissionario, lancia un ultimo colpo prima del suo pensionamento dall’esecutivo.

Pagine