Pd: Lepri, su assegno unico giusta autocritica Letta

  • 07/10/2022

Ieri Letta in direzione nazionale ha fatto una giusta autocritica. "Non abbiamo parlato con gli italiani che non ce la fanno. Questo è il punto principale del nostro problema”. Molto giusto. Tanto più che avevamo anche buoni argomenti per parlarci, come l’assegno unico per i figli, l’allargamento dei beneficiari della cassa integrazione, gli aumenti in busta paga derivanti dalla rimodulazione dell’Irpef. Tutte cose volute e realizzate dal PD, ma di cui la campagna elettorale nazionale non ha quasi mai parlato.

Lo dichiara il deputato democratico Stefano Lepri

Elezioni: Lepri, assegno unico molto meglio delle leggi Orban

  • 25/08/2022

“Orban ha fatto leggi per tenere le donne a casa, pensate come angelo del focolare. Piace a Salvini, che oggi lo elogia in un’intervista a La Stampa. A noi invece non piace, e abbiamo fatto altro. Su iniziativa del PD, in questa legislatura abbiamo realizzato una riforma epocale, l’Assegno unico e universale per i figli. Che non disincentiva il lavoro femminile, anzi lo premia. Che sostiene i genitori in base al numero di figli, non del loro stato civile. Che non guarda più se lavori o meno e se sei dipendente o autonomo. Che non disincentiva più, anzi, chi di figli ne fa diversi.

Assegno unico: Lepri, da Bonetti ipocrisia o inerzia?

  • 06/08/2022

“Elena Bonetti accusa il PD di ipocrisia in merito all’avvenuto taglio dei fondi 2O22 sull’assegno unico per i figli. Così ci tocca essere più chiari. L’avanzo dei fondi era noto e prevedibile. Poiché è lei il titolare politico del Fondo assegno unico e universale, avrebbe dovuto portare nel pre Consiglio dei Ministri un articolo del decreto legge con cui indicare come impegnare (es. adeguando gli assegni all’inflazione) il prevedibile non speso dell’anno. Tanto più nel decreto aiuti bis, che stanzia molte risorse per aiutare i cittadini.

Assegno unico: Lepri, dati soddisfacenti, la riforma procede bene

  • 08/07/2022
“Al 30 giugno circa 6 milioni di famiglie (sui 7 milioni potenziali) hanno fatto domanda per l’assegno unico. Di queste, circa la metà riceve la cifra massima: 175 euro a figlio, oltre le eventuali maggiorazioni. Per ogni figlio minorenne le famiglie hanno percepito mediamente un assegno di 154 euro. Si tratta di dati soddisfacenti, che confermano il carattere universalistico della misura. Ora si tratta di raggiungere chi, per varie ragioni, non ha ancora presentato domanda. C’è poi l’esigenza, nei prossimi mesi, di fare alcune correzioni e integrazioni.

Dl Aiuti: Lepri, emendamenti PD per migliorare assegno unico

  • 08/06/2022

 Il nuovo Assegno unico va molto bene, ma ha ancora bisogno di qualche inevitabile correttivo, vista la rivoluzione avvenuta. Per questo abbiamo presentato due emendamenti, che puntano a rendere meno significativo il peso della prima casa nel calcolo dell’ISEE e ad aumentare gli importi a favore dei figli a carico con disabilità maggiorenni, che nel passaggio dal vecchio al nuovo modello possono rischiare di perderci.

Lo dichiara il deputato del PD Stefano Lepri, relatore della legge delega sull’Assegno unico e universale per i figli.

Assegno unico: Pd, procede molto bene ma servono alcuni correttivi

  • 25/05/2022

In Aula per il question time Stefano Lepri e Elena Carnevali hanno chiesto oggi alla ministra Elena Bonetti quali siano i suoi intendimenti su alcune questioni (italiani all’estero, disabili maggiorenni, estensione della clausola di salvaguardia, commissione per casi particolari, ecc.) che riguardano l’Assegno unico rimaste tuttora aperte. Alcuni correttivi e integrazioni sono peraltro inevitabili e previsti dalla legge delega, specie nel caso di una riforma così complessa e che bene, nel complesso, sta procedendo.

Famiglia: Lepri, Letta ha ragione, rivedere Isee su assegno unico

  • 13/05/2022

“C’è un solo vero punto debole nella misura dell’assegno unico, che è l’applicazione integrale dell’ISEE senza correttivi. Bene quindi ha fatto oggi il Segretario Letta a suggerire di modificarne l’applicazione. La mia opinione, non da oggi, è che serva una modifica soprattutto per ridurre il peso della prima casa nel computo ISEE. Lavoriamoci insieme ed entro la fine della legislatura, per fare in modo che l’assegno unico per i figli diventi, come qualcuno ha detto, un capolavoro”.
Lo dichiara il deputato democratico Stefano Lepri, relatore della legge delega sull’assegno unico.

Pagine