Manovra: Lepri, nella Legge di Bilancio 2021 prima i giovani

  • 20/10/2020

“La Legge di Bilancio stanzia per il 2021 sette miliardi di euro in più per i giovani e le nuove generazioni. Parte l’assegno unico per i figli, così sarà più facile diventare genitori e metter su famiglia. Ci sono incentivi per le assunzioni degli under 35. Più fondi per la scuola. E il servizio civile con risorse triplicate. Nel nostro Paese oggi c’è, irrisolta, una grande questione generazionale e generativa. Dopo decenni con altre priorità, finalmente l’Italia comincia a guardare al futuro. Con i fatti, non con le promesse”.

Manovra: Delrio, con assegno unico welfare più equo e moderno

  • 18/10/2020

"Nella Legge di Bilancio è previsto il finanziamento per l'assegno unico. Da luglio diventa una realtà per tutte le famiglie italiane. Un fatto storico perché rende più moderno ed equo il sistema di welfare. Non ci saranno più bambini di serie A e di serie B. Una rivoluzione che servirà a sconfiggere l'inverno demografico e rilanciare la natalità, ad aiutare le donne e a investire con fiducia sul Paese che verrà. Per noi Democratici, che questa misura abbiamo fortemente voluto e sostenuto, una grande soddisfazione".

Così il capogruppo democratico alla Camera Graziano Delrio.

Assegno unico: Delrio, Prima misura contro inverno demografico

  • 22/07/2020

“È la prima vera misura per contrastare l’inverno demografico di cui soffre il nostro paese, un fenomeno che ci impoverisce dal punto di vista culturale, sociale e sicuramente economico”.
Così Graziano Delrio capogruppo Pd alla Camera sull’assegno unico per i figli a InBluRadio.
“Finalmente – ha ribadito Delrio – abbiamo una riforma che garantisce risorse per tutti, anche per i figli dei lavoratori autonomi, dei professionisti e dei disoccupati. Perché i figli sono un bene per tutti, non solo per la famiglia che li genera ma per la comunità intera”.

Assegno unico: Delrio, Va in direzione riforme chieste da Ue

  • 22/07/2020

“Le grandi riforme che ci chiede l’Europa avranno al centro la famiglia. E con l’assegno unico per i figli si va subito in questa direzione” lo ha detto oggi al Gr radio Rai Graziano Delrio capogruppo Pd alla Camera.
“La legge approvata ieri all’unanimità istituisce un sostegno sicuro per tutti i figli con una cifra fino a 200 euro” ha proseguito Delrio.
“Ne avranno diritto anche i figli dei lavoratori autonomi e degli incapinti. Con questo provvedimento le famiglie sono tornate al centro della politica” ha concluso Delrio.

Assegno unico: Di Giorgi, una rivoluzione per famiglie italiane

  • 21/07/2020

“Alla Camera dei Deputati è stata appena votata all'unanimità la legge sull’assegno unico per i figli.  Questa norma rappresenta una vera e propria rivoluzione per le famiglie italiane e per i tanti giovani che, fino ad oggi, hanno rinunciato a mettere al mondo figli perché questo rappresentava una spesa insostenibile”.

Lo dichiara Rosa Maria Di Giorgi, componente della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

Assegno unico. Delrio: assegno unico riforma epocale. Non più figli di serie A e di serie B

  • 21/07/2020

“L’assegno unico per le famiglie con figli è una riforma epocale. L’Italia sconta un ritardo storico nel riconoscimento del valore sociale civile ed economico delle famiglie. Se l’Europa è vecchia, l’Italia lo è molto di più essendo all’ultimo posto per natalità. Non solo quindi non nascono più figli ma pare non esservi più fiducia nel futuro”. Così il capogruppo democratico alla Camera Graziano Delrio nella dichiarazione di voto sulla legge - di cui era primo firmatario- che istituisce l’assegno unico e universale per le famiglie con figli.

Assegno unico: Lepri, Italia si avvicina a migliori modelli europei

  • 21/07/2020

“La Camera approva la legge sull’assegno unico per i figli. Oggi abbiamo compiuto il primo, ma decisivo, passo. Non abbiamo finito, perché servono ancora il voto al Senato e i decreti legislativi. E serviranno ulteriori fondi, anche grazie alle risorse ottenute in Europa. Ma senza la cornice, cioè le fondamenta legislative che oggi abbiamo costruito, ogni ulteriore passo sarebbe stato impossibile”.  Lo dichiara il deputato democratico Stefano Lepri, della presidenza del Gruppo e relatore della legge.

Pagine