Minori: Siani, no al carcere ma case famiglia per madri con bambini

  • 09/05/2022

Intervista a Radio Immagina di Paolo Siani, deputato del Pd e vicepresidente della commissione Infanzia di Montecitorio 

“Dobbiamo impedire ai bambini di madri detenute di andare in carcere, perchè un bambino innocente non può trascorrere gli anni più importanti della sua vita dentro un istituto di pena. Anche se, come ora, si tratta di un carcere a custodia attenuata (Ica)”. Così il deputato Dem Paolo Siani, primo firmatario della legge che approda oggi in aula alla Camera dopo il via libera  da parte della commissione Giustizia.

Carcere: Bazoli, mai più bambini detenuti, Sì a legge in commissione

  • 03/05/2022

Chiusa in commissione Giustizia, e pronta per l'Aula della Camera, la legge che impedirà ai bambini di andare in carcere. Una legge fortemente voluta dal Partito Democratico, grazie all’impegno del primo firmatario, il deputato dem, Paolo Siani, che raccoglie gli appelli, le indicazioni, le richieste di tante associazioni, pediatri e pedagogisti. Mai più bambini dietro le sbarre, mai più minori costretti a scontare le colpe dei genitori”.

Così il capogruppo dem in commissione Giustizia alla Camera, Alfredo Bazoli.

Giustizia: Pd, potenziare strutture per le misure alternative al carcere

  • 20/10/2021

“Abbiamo chiesto alla ministra della Giustizia, Marta Cartabia, quali iniziative saranno adottate per incrementare gli organici delle strutture dell’esecuzione penale esterna, e a che punto sono le selezioni avviate. Riteniamo fondamentale potenziare questi uffici che consentono l'accesso alle misure alternative. Misure di civiltà, coerenti con spirito e lettera della Costituzione, tese alla rieducazione e al recupero delle persone che hanno sbagliato. Carceri umane dunque, dove i detenuti compiano seri percorsi riabilitativi, ma carcere come extrema ratio”.

Carceri: Verini, fatti drammatici, Salvini garantista a giorni alterni

  • 28/06/2021

“I fatti del carcere di Santa Maria Capua Vetere vanno accertati senza alcuna ombra e prima possibile. Se venissero confermati reati ipotizzati - anche gravissimi - i responsabili dovranno essere perseguiti. Ribadendo che nessuno è colpevole fino a sentenza definitiva, è interesse del sistema carcerario e della stessa Polizia Penitenziaria che sia fatta piena luce. Questo corpo svolge in tutta Italia, ogni giorno, un compito difficile per il quale tutti dobbiamo essere grati.

Carcere: Siani, mai più per bambini, bene manovra ora approvare legge

  • 22/12/2020

“Un primo passo è stato fatto con l’approvazione dell’emendamento 56.09 alla Legge di Bilancio sottoscritto da molti colleghi della maggioranza e sostenuto insieme a me da varie associazioni di volontariato, tra cui cittadinanza attiva e A Roma insieme. Si tratta solo del primo piccolo passo, ora bisognerà far sì che il finanziamento di 1,5 milioni per i prossimi 3 anni venga effettivamente speso e consentire così alle mamme con i loro figli fino a 6 anni di poter scontare la loro pena in case famiglie protette e non in carcere.

Manovra: Siani, approvare fondo per far uscire da carcere bambini

  • 03/12/2020

“Sono convinto che esistono in Parlamento soluzioni di buon senso e percorribili anche nell’immediato perché nelle carceri italiane non ci siano più bambini innocenti con le loro mamme. Secondo i dati pubblicati dal Ministero della Giustizia, aggiornati al 31 ottobre scorso, nel circuito penitenziario risultano essere presenti 31 detenute madri con 33 figli al seguito. In particolare, sono 16 le madri e 17 i bambini ristretti nelle sezioni nido delle case circondariali, mentre gli altri risultano collocati all’interno degli Istituti a custodia attenuata per detenute madri (Icam).

Carcere: Siani, stop detenzione mamme con minori

  • 06/04/2020

“Vorrei rilanciare l’appello dell’Associazione ‘A Roma, Insieme-Leda Colombini’, auspicando che entro le prossime settimane a partire dalla Sezione Nido di Rebibbia, ove al momento si trovano 9 bambini con le loro 9 mamme, sia superata l’attuale condizione di detenzione. In alcune parti d'Italia la Magistratura di Sorveglianza sta operando in una direzione che risponde a questa finalità. Così che si possa, finalmente, affermare che nessun bambino innocente sia più in carcere con la sua mamma.

Coronavirus: Pd, si tuteli salute detenuti e di chi in carcere lavora

  • 25/03/2020

“C’è una grande preoccupazione, legata al rischio di contagio da coronavirus, che accomuna tutti i detenuti e tutti gli operatori negli istituti di pena. Anche perché le carceri sono luoghi inidonei a garantire di per sé la sicurezza rispetto al coronavirus in quanto luoghi chiusi nei quali la distanza di sicurezza non può purtroppo essere garantita. Quindi c’è una preoccupazione che è del tutto legittima.

Pagine