Ue: P. De Luca, Meloni più preoccupata per Orban che felice per Italia

  • 06/07/2021

“È incredibile che la Meloni non abbia detto una parola per felicitarsi del via libera della Commissione al Pnrr italiano e si lamenti ora del fatto che l'UE stia facendo al Recovery Plan ungherese la stessa verifica approfondita fatta al Piano italiano e di tutti gli altri Stati membri. Non sapevamo che essere sovranisti consentisse di non rispettare le regole europee”.

Lo dichiara Piero De Luca, vicepresidente del Gruppo dei deputati del Pd.

Ue: P. De Luca, da Lega confusione e imbarazzo, altro che agenda Draghi

  • 03/07/2021

La suscettibilità della Lega e le prese di distanza di alcuni suoi esponenti dalla linea ungherese confermano la loro grande confusione e l'imbarazzo che provano. I fatti e le posizioni politiche sono chiare. Orban e i suoi amici sovranisti europei si sono opposti a Bruxelles alla creazione sia del Next Generation Eu che degli Eurobond, e credono in un'Europa Medioevale, che metta in contrapposizione invece di sostenere gli Stati con misure di solidarietà e responsabilità.

Ue: P. De Luca, democratici e socialisti decisivi, Orban incompatibile con Draghi

  • 03/07/2021

“I Democratici, progressisti e socialisti sono stati decisivi a Roma e Bruxelles per l'approvazione delle misure straordinarie adottate dall'Unione in ambito sanitario ed economico-sociale in questi mesi di pandemia. Se avessimo dato retta a Orban e ai sovranisti avremmo fatto fronte alla crisi con i soldi del Monopoli”, così l’Onorevole Piero De Luca, vicepresidente dei deputati del Pd, nel corso del suo intervento alla Conferenza Programmatica del Partito Socialista Italiano.

Ue: P. De Luca, Salvini campione olimpico di contorsionismi, decida dove stare

  • 02/07/2021

“I contorsionismi di Salvini e della Lega sono arrivati a livelli olimpici, forse più adatti al circo che al Parlamento. Capiamo l’imbarazzo e la difficoltà nel gestire il calo di consensi a favore di Fratelli d’Italia, ma questo non può in alcun modo giustificare la mistificazione della realtà operata oggi da Lorenzo Fontana con le sue curiose dichiarazioni. Noi non siamo mai stati alleati di Orban, a differenza loro. Noi non abbiamo mai votato contro gli interessi dell’Italia a Bruxelles, a differenza loro. Si fermino un attimo e provino a riflettere sulle loro scelte politiche.

Ue. P. De Luca, Salvini firma con Orban e danneggia Italia

  • 02/07/2021

La Carta dei valori firmata dai 16 partiti della destra europea, tra cui Lega e Fratelli d'Italia, è un documento insensato. Contestare l'Ue proprio mentre sta approvando definitivamente il Pnrr che consentirà al nostro Paese di avviare un programma straordinario di investimenti da più di 200 miliardi è un'azione politica incomprensibile e deleteria per l'Italia. Soprattutto da parte di chi, come Salvini, dovrebbe sostenere un governo convintamente europeista che crede nell'Europa come strumento di crescita, sviluppo, tutela dei diritti e delle libertà fondamentali.

Ue: De Luca a Orban, Parlamento pilastro democrazia, competenze vanno ampliate

  • 19/06/2021

“Ad Orban ricordiamo che il Parlamento europeo è un pilastro fondamentale per la democrazia dell'Unione. I suoi componenti rappresentano i cittadini degli Stati membri nel processo legislativo Ue. Le sue competenze vanno ampliate, non indebolite, per rafforzare sempre più l'integrazione europea”.

Così il vicepresidente del Gruppo Pd alla Camera, Piero De Luca, su Twitter.

C.sinistra: Borghi, Salvini pensa a Orban, Pd a coalizione europeista

  • 09/06/2021

“La proposta di federazione lanciata da Salvini è sostanzialmente difensiva e tattica: siccome si sente insediato nella leadership da Fratelli d’Italia, lancia questa idea che è sostanzialmente l’annessione subliminale di Forza Italia. E’ come un atleta che prende gli steroidi prima della gara. Il centrosinistra non deve commettere l’errore di cadere nel gioco degli specchi, e di rispondere a una proposta difensiva con una risposta difensiva.

Esteri: Quartapelle, Orban apre prima università cinese in UE a caro prezzo per ungheresi

  • 03/06/2021

“In Ungheria aprirà la prima università cinese in Europa. A pagare le spese (1,5 mld €) saranno gli ungheresi: spenderanno quanto l’Ungheria investe in tutto il sistema scolastico. L’università sarà realizzata con operai e materiali cinesi. Complimenti a Orban per l’affare #primaicinesi”.

Lo scrive su Twitter Lia Quartapelle, responsabile Esteri del Pd e capogruppo Pd in commissione Esteri della Camera, commentando l'articolo apparso oggi sul Foglio.

Lega. Gribaudo, Salvini orgoglioso dei suoi amici in Europa contro stato di diritto

  • 02/04/2021

Per noi davvero preoccupante

"Gli amici di Salvini in Europa, Orban e Morawiecki, sono nemici dei diritti delle donne, dello stato di diritto e della libertà di stampa. Se è orgoglioso di incontrarli, la sua idea di Italia è davvero preoccupante". Lo scrive su Twitter la deputata Chiara Gribaudo, della segreteria nazionale del Pd.

Pagine