Migranti: P. De Luca, nessun muro sia finanziato con soldi UE

  • 24/11/2021

L'Unione europea ha assegnato 6,4 miliardi di euro, nel periodo 2021-2027, agli Stati membri per la gestione delle frontiere. Di questi, 114,5 milioni di euro sono destinati alla Polonia e 80 milioni di euro alla Ungheria. In tale contesto, è da considerare assolutamente positiva la decisione, assunta da Parlamento europeo e Consiglio, di approvare la proposta della Commissione sull'aumento del Fondo per la gestione integrata delle frontiere, stanziando altri 25 milioni di euro per sostenere gli Stati membri interessati dalla crisi migratoria ai confini con la Bielorussia.

Migranti: Pollastrini, dittature congegnano e poi sfruttano drammi umani

  • 10/11/2021

“Migliaia di persone premono al confine tra Bielorussia e Polonia. Un’altra dimensione di come le dittature e la destra sappiano congegnare e poi sfruttare drammi e disperazioni. Un autocrate, il leader bielorusso Lukashenko, usa la tragedia di afghani, siriani, iracheni, per ricattare l’Europa e spingerla a ritirare le sanzioni contro il regime di Minsk. Vedremo se il presidente Putin saprà dare una risposta all’appello congiunto di Angela Merkel e Ursula von der Leyen”.

Lo dichiara Barbara Pollastrini, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

Polonia: P. De Luca, Ue difenda suoi valori contro sovranismo. Destra italiana si conferma anti europea

  • 08/10/2021

"L'Unione attivi ogni strumento per difendere i propri princìpi e valori fondanti di democrazia e libertà contro un pericoloso rigurgito sovranista in Polonia. Pilastro essenziale dell'appartenenza degli Stati membri all'UE è il primato delle norme europee direttamente applicabili su quelle nazionali e il carattere vincolante delle decisioni della Corte di giustizia, unico organo deputato a stabilire in ultima istanza la compatibilità tra la disciplina dell'Unione e le disposizioni interne anche di carattere costituzionale.

Polonia: Fiano, se approva legge che vieta ritorno dei beni a vittime Shoah puo’ stare in Ue?

  • 12/08/2021

“In Polonia l’antisemitismo non è mai morto. Non parlo ovviamente di tutti i polacchi, ma di una vastissima quantità di essi.

Ora una nuova legge parlamentare vorrebbe praticamente impedire ai discendenti delle vittime della Shoah di rientrare in possesso dei beni di famiglia.

Un paese che approvi quella legge non può stare nell’Unione Europea, oppure togliete me e la mia famiglia. Noi la storia non la dimentichiamo, né per la Polonia né per l’Italia”. Lo scrive sulla sua pagina facebook Emanuele Fiano, della presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

Fassino: diplomazia parlamentare tra Italia e Polonia per coinvolgere vicinato orientale

  • 13/05/2021

“Bisogna cogliere l’opportunità offerta dalla Conferenza sul Futuro dell’Europa per rafforzare il ruolo dei parlamenti nazionali dei paesi dell’Unione europea e contemporaneamente avviare un dialogo forte con le società civili e le istituzioni dei Paesi dei Balcani occidentali e del Vicinato Orientale come Ucraina, Moldavia, Bielorussia,  Armenia e Georgia".

Lo dice Piero Fassino, presidente della Commissione esteri della Camera dei deputati nel colloquio in videoconferenza avuto con il suo omologo del Parlamento polacco, Marek Kuchcinski. 

8 marzo: Gribaudo, libertà di autodeterminazione per le donne polacche

  • 08/03/2021

“Il diritto all'interruzione di gravidanza in Polonia è stato praticamente abolito e le manifestazioni di protesta delle donne sono state represse con la forza. Per questo, oggi 8 marzo, le donne si sono mobilitate in tutta Europa di fronte alle ambasciate e consolati polacchi, per difendere la libertà di autodeterminazione delle donne e la loro libera scelta”.

Recovery: Delrio, Veto miope e dannoso ma non rinunceremo a democrazia

  • 17/11/2020

Abbiamo bisogno di un’Europa solidale ed efficiente. Bloccare Next generation Eu, come stanno facendo Ungheria e Polonia, per interessi nazionali è miope e inutile: purtroppo perderemo tempo prezioso, ma non rinunceremo al sostegno europeo  e neanche ai principi di democrazia e libertà che ci hanno garantito decenni di pace e sviluppo.

dLo ha scritto su Facebook Graziano Delrio, Capogruppo Pd alla Camera dei Deputati.

Ue: De Luca, veto sovranisti irresponsabile e produce danni a cittadini

  • 16/11/2020

“Polonia e Ungheria hanno posto il veto in Consiglio sull'accordo raggiunto in merito al Quadro finanziario pluriennale 2021-2027 e al Next Generation EU. Non accettano il principio assolutamente condivisibile, e frutto della mediazione della presidenza tedesca, di legare la distribuzione delle risorse Ue al rispetto dello Stato di diritto, ossia all'osservanza di principi di legalità, democrazia e libertà fondamentali. Tale azione blocca e rallenta gravemente l'iter di approvazione di un Bilancio Ue 2021-2027 che era stato ampliato di ulteriori 16 miliardi per supportare al meglio i c.d.

Polonia: Boldrini, grave stretta su diritti civili, no a violenza contro proteste pacifiche

  • 11/08/2020

“La stretta sui diritti civili in Polonia contro la comunità LGBTQI+ e l’annunciata uscita della stessa Polonia dalla Convenzione di Istanbul, che tutela le donne dalla violenza maschile, devono preoccupare tutte e tutti: le istituzioni e i cittadini europei.

Non rimaniamo indifferenti allo sforzo e al coraggio delle tante persone che si stanno opponendo a questa deriva. E diciamo no ai metodi violenti usati contro chi protesta pacificamente”.

Lo scrive in un post su Facebook l’ex presidente della Camera e deputata Pd Laura Boldrini.

Polonia: Fassino, metà Paese e 2/3 dei giovani rifiutano nazionalismo

  • 14/07/2020

In Polonia il sovranista Duda è stato eletto Presidente, ma il 49% raccolto dal candidato unico dell'opposizione democratica - vincente nei 2/3 dei giovani e in tutte le grandi città - dice che la metà della società polacca rifiuta populismo, nazionalismo e ostilità all’Europa”.

Lo scrive su twitter Piero Fassino, vicepresidente della commissione Esteri della Camera dei Deputati.

Pagine