Polonia: Boldrini, grave stretta su diritti civili, no a violenza contro proteste pacifiche

  • 11/08/2020

“La stretta sui diritti civili in Polonia contro la comunità LGBTQI+ e l’annunciata uscita della stessa Polonia dalla Convenzione di Istanbul, che tutela le donne dalla violenza maschile, devono preoccupare tutte e tutti: le istituzioni e i cittadini europei.

Non rimaniamo indifferenti allo sforzo e al coraggio delle tante persone che si stanno opponendo a questa deriva. E diciamo no ai metodi violenti usati contro chi protesta pacificamente”.

Lo scrive in un post su Facebook l’ex presidente della Camera e deputata Pd Laura Boldrini.

Polonia: Fassino, metà Paese e 2/3 dei giovani rifiutano nazionalismo

  • 14/07/2020

In Polonia il sovranista Duda è stato eletto Presidente, ma il 49% raccolto dal candidato unico dell'opposizione democratica - vincente nei 2/3 dei giovani e in tutte le grandi città - dice che la metà della società polacca rifiuta populismo, nazionalismo e ostilità all’Europa”.

Lo scrive su twitter Piero Fassino, vicepresidente della commissione Esteri della Camera dei Deputati.

Ue: De Luca, giusta procedura contro Polonia, emergenza non può minare democrazia

  • 29/04/2020

“L'emergenza coronavirus non può consentire di approfittarne per minare democrazia e Stato di diritto. Bene che l'Ue non abbassi la guardia e apra una procedura d'infrazione contro la Polonia, per i rischi di controllo politico del sistema giudiziario della legge 14 febbraio”.

Così il capogruppo dem in commissione Politiche europee alla Camera, Piero De Luca, su Twitter.

Ue: deputati Pd, trasformazione Polonia in democrazia illiberale incompatibile con Trattati

  • 07/04/2020

Con un’interrogazione rivolta al presidente del Consiglio dei ministri e ai ministri degli Esteri e degli Affari europei, i deputati del Pd, Stefano Ceccanti, Emanuele Fiano, Lia Quartapelle, Marina Berlinghieri, Michele Bordo, Vincenza Bruno Bossio, Elena Carnevali, Lucia Ciampi, Francesco Critelli, Piero De Luca, Andrea De Maria, Romina Mura, Pietro Navarra, Nicola Pellicani, Antonio Viscomi, chiedono al governo italiano di attivarsi con le istituzioni dell’Unione europea per sancire l'incompatibilità della progressiva costruzione di una democrazia illiberale in Polonia con i valori di cu

Tags: 

Polonia: Fassino, rispetti lo stato di diritto

  • 28/01/2020

“La divisione dei poteri, il check and balance tra governo e Parlamento, l’indipendenza della magistratura, la libertà di stampa, sono i pilastri della democrazia e dello stato di diritto. Oggi in Polonia, come in altre nazioni, sono quei pilastri a essere divelti in nome di una ‘democrazia illiberale’ che sottomette magistratura e stampa al controllo governativo, riduce il Parlamento a passiva protesi del governo, nega essenziali diritti delle minoranze”.

Polonia: De Luca, con Adamowicz muore difensore idee di libertà

  • 14/01/2019

“Con Pawel Adamowicz muore un sindaco che amava l’Europa. Vorrei esprimere la nostra più sentita vicinanza ai suoi familiari, ai cittadini di Danzica e a tutto il popolo polacco, che perde un uomo coraggioso, nonché un politico e amministratore stimato e capace. La sua era la voce autorevole di un difensore delle idee di libertà, di democrazia, di tolleranza e di partecipazione che in Polonia stentano oggi a farsi sentire. Siamo certi che le autorità sapranno fare rapidamente luce sulla dinamica di questo efferato omicidio.

Polonia: Quartapelle, ucciso Adamowicz, sindaco d’Europa

  • 14/01/2019

“È morto Paweł Adamowicz, sindaco d’Europa. Da Danzica aveva denunciato con nettezza il clima di odio e lo smantellamento della democrazia in corso in Polonia. Con Jo Cox è la seconda personalità politica assassinata in pochi mesi in Europa, in un clima di odio montante. Ritroviamo la forza di confrontare idee diverse senza demonizzare l’avversario. L’odio genera mostri, ma la democrazia deve saper essere più forte”.

Così Lia Quartapelle, capogruppo Dem in commissione Esteri alla Camera, in un post sul suo profilo Facebook.