Braga e Losacco: Marche confermano follia del negazionismo climatico, sospendere tasse per territori alluvionati

  • 17/09/2022

“Per anni la destra si è vantata di essere il partito del mattone che ha aumentato il consumo di suolo e reso più fragile il territorio. Poi hanno negato il cambiamento climatico, irriso chi ne denunciava l’incombente minaccia, contrastato a livello europeo gli obiettivi del Green Deal. Nei loro programmi elettorali la transizione ecologica è rappresentata come un fatto da arginare, ritardare, annacquare. Eppure la fragilità italiana ne ha fatto il Paese più colpito dal cambiamento climatico in Europa dopo Francia e Germania, con il 17% dei danni registrati nel Continente.

Elezioni: Fiano, Rauti scappa, nulla le importa degli elettori

  • 14/09/2022

“Arrivati al dunque, Isabella Rauti scappa! A meno di due giorni dal confronto tra candidati al Senato a Sesto San Giovanni, promosso da La Repubblica, l'esponente di Fratelli d'Italia con un monologo sul quotidiano Libero ci fa sapere che non si presenterà”.

Lo dichiara Emanuele Fiano, deputato dem e candidato per il Senato nel collegio uninominale di Sesto San Giovanni.

Elezioni: Fiano, elettori fermeranno destra su stravolgimenti Costituzione

  • 12/09/2022

“La campagna elettorale della destra era cominciata con Berlusconi che minacciava la cacciata di Mattarella e si conclude con Giorgia Meloni che non si trattiene più: cambiamo la Costituzione da soli – annuncia – probabilmente in un momento di euforia. Sapevamo che si sono uniti solo per raggiungere il potere, ora però la pretesa di toccare da solo i fondamenti della nostra democrazia è svelata senza pudore. Un altro motivo per fermarli domenica prossima con l’unico strumento a disposizione: il voto al Pd”
Lo dichiara il deputato democratico Emanuele Fiano

Elezioni: Morassut, nel collegio non ho mai incontrato la mia avversaria di destra

  • 12/09/2022

“Sto compiendo uno straordinario viaggio nel mio collegio elettorale. Dove sono nato e dove ancora vivo. Riscoprendo e ritrovando tante realtà e problemi che pure in questi anni ho seguito da vicino: casa, ambiente, manutenzione urbana, servizi sociali, industria del cinema. Eppure in questo collegio uninominale non ho mai e poi mai  incontrato la mia avversaria di destra che viene dal Salario e non conosce la periferia sud di Roma. In un collegio uninominale conta il radicamento e conta essere la voce e l’anima di un territorio.

Elezioni: Romano, la partita con la destra ancora aperta, no a esiti già scritti

  • 06/09/2022

"Non permetteremo alla destra di Meloni, Salvini e Berlusconi di riportare il Paese indietro di 70 anni, cancellando diritti fondamentali, e mettere a rischio stipendi e pensioni come hanno fatto nel 2011. Per questo il Partito Democratico è in campo per sconfiggere la destra e la partita è aperta e ancora tutta da giocare. Come ha sottolineato il segretario Letta non dobbiamo dare ai cittadini percezioni sbagliate sull'esito delle prossime elezioni politiche.

Elezioni: Serracchiani, partita tra noi e destra. Conte e Calenda aiutano Meloni

  • 06/09/2022

Non c’è un destino già scritto per il 25 settembre e, nonostante l’oggettivo aiuto di terzi e quarti poli di Conte e Calenda alla destra di Meloni, Salvini e Berlusconi, la competizione tra noi e loro è tutta aperta. Ha ragione il segretario a mettere in guardia da false percezioni che possono rallentare la mobilitazione e lo sforzo attorno ai candidati e alla lista. Tanto più che non meno di sessanta collegi uninominali sono perfettamente contendibili e possono determinare la vittoria nostra o della destra.

Elezioni: Ianaro, Ricette destra ipotecano futuro giovani, serve patto intergenerazionale

  • 30/08/2022

“La destra parla esclusivamente di pensioni e di ridiscutere con l’Ue il Pnrr, proprio quei fondi pensati per i giovani e che sono rivolti alla transizione digitale ed ecologica. Io credo che sarebbe un grande errore rinegoziare quelle risorse per coprire le spese correnti, sarebbe una nuova ipoteca sul futuro dei nostri ragazzi, un grande torto nei confronti delle nuove generazioni. Il rischio è che si inneschi un nuovo circolo vizioso: molto debito, poca formazione, poca crescita e poco lavoro.

Elezioni: Morassut, scandaloso il silenzio della destra sugli extraprofitti

  • 30/08/2022

“Scandaloso il silenzio della destra e di Meloni sugli extraprofitti. Gratta gratta alla fine stanno sempre coi potenti. Il popolo lo abbindolano con le parole. Le aziende rispettino le decisioni del Governo. Non può essersi chi specula e chi paga”. Così in una nota il vicepresidente del gruppo Pd alla Camera, Roberto Morassut.

Energia: Lorenzin, su extraprofitti non c’è tempo da perdere

  • 30/08/2022

“Sugli extraprofitti non c’è tempo da perdere. E’ necessario un intervento immediato del governo rispetto alle imprese che stanno eludendo il versamento alle casse dello stato dei loro extraprofitti sull’energia. L’esecutivo utilizzi ogni atto o dispositivo utile al recupero di queste risorse fondamentali per ristorare le famiglie italiane e sostenere il sistema produttivo italiano. Le imprese che stanno attuando questo comportamento mettono a rischio le opportunità di fuoriuscita dalla crisi dell’Italia”.

 

Elezioni: Serracchiani, sempre stessa destra che portò Italia a bancarotta

  • 29/08/2022

La realtà è sempre più forte delle chiacchere. Mentre l'on Meloni persegue  nel tentativo di accreditare se stessa e l’alleanza che guida all’insegna dell'unita', della responsabilità e della moderazione alle prime curve la macchina sbanda alla grande come è evidente nelle ricette per affrontare la grave crisi prodotta dalla fiammata dei prezzi energetici. Tajani ne ha una, Tremonti un'altra e Salvini chiede a Draghi di pensarci lui. Sono sempre loro, i protagonisti dell'ultimo governo Berlusconi, nel 2011, di cui anche Meloni faceva parte,  che ha condotto il paese sull’orlo del tracollo.

Pagine