Conferenza stampa Deputati Pd -​​​​​Presentazione della Risoluzione su recupero del gap infrastrutturale del Mezzogiorno

  • 21/07/2020

Presentazione della Risoluzione su recupero del gap infrastrutturale del Mezzogiorno
Conferenza stampa Deputati Pd
Domani, mercoledì 22 luglio – ore 16 – Sala Stampa Montecitorio

Perequazione infrastrutturale, Alta velocità e continuità territoriale: tutti i deputati democratici del Mezzogiorno, insieme ai componenti della commissione Trasporti, sostengono la necessità di recuperare gli storici divari territoriali nella dotazione infrastrutturale attraverso un corposo programma di investimenti pubblici.

Banche: Mancini-Pagano, bene impegno Intesa-Sanpaolo, collaborazione Stato-banche fondamentale per rilancio economia

  • 17/06/2020

“Soddisfazione per quanto riportato in audizione questa mattina dal Dott. Barrese, responsabile della divisione Banca dei territori, e dal Dott. Micillo, responsabile divisione corporate e investment banking, di Intesa Sanpaolo, primo istituto di credito italiano, rispetto alle risorse umane e finanziarie messe in campo per l’erogazione dei prestiti garantiti dal decreto Liquidità. Si tratta di un’azione portata avanti con efficienza e rapidità e che ha incontrato tutto il nostro apprezzamento.

Stati Generali: De Luca, dopo svolta storica Ue, ora tocca a Italia

  • 13/06/2020

“L'Europa ha reagito alla crisi #coronavirus con una svolta storica, come ricordano @vonderleyen e @DavidSassoli agli Stati Generali. Non più austerità, ma solidarietà e misure straordinarie comuni. Ora tocca a noi raccogliere la sfida con un piano ambizioso di rilancio del Paese!”.

Così Piero De Luca, capogruppo dem in commissione Politiche europee alla Camera, su Twitter.

Coronavirus: Di Giorgi: sostenere industria turistica da rischio recessione

  • 03/03/2020

“I dati che ci giungono dall’economia sono particolarmente preoccupanti. In un Paese tradizionalmente dedito all'export come il nostro, con grandi interconnessioni su scala globale, e a fortissima vocazione turistica, non poteva essere altrimenti. L'atteggiamento scriteriato del centrodestra soffiando sul fuoco della polemica, ha fatto ulteriormente salire il clima di tensione nei confronti dell’Italia. Ora tocca porre rimedio.

Pil: Moretto, governo costa caro agli italiani

  • 31/07/2019

Incertezza, mancanza di visione economica e industriale, inaffidabilità

“Dopo il mandato zero, adesso abbiamo anche la crescita zero. Il governo del cambiamento è il governo della stagnazione. Questo emerge dai dati diffusi oggi dall’Istat che descrivono un Paese fermo, che per il quinto trimestre consecutivo non vede dati positivi. Incertezza, mancanza di visione economica e industriale, inaffidabilità del governo, costano caro agli italiani".

Così Sara Moretto, capogruppo Pd in commissione Attività produttive alla Camera.

Economia: Benamati, da Confcommercio quadro preoccupante e governo in stallo

  • 16/07/2019

"La fallimentare legge di bilancio 2019 non ha portato nè crescita nè sviluppo. I dati, le valutazioni e le previsioni di oggi di Confcommercio confermano un quadro economico preoccupante: fermi i consumi interni,  stagnazione persistente e crollo della fiducia di famiglie e imprese che  rendono concreti i rischi paventati dai commercianti. Il governo in stallo  deve uscire dalla bolla in cui si è confinato.

Italia: Delrio, Servono investimenti ma dal governo tagli ai servizi e più tasse

  • 03/07/2019

"L’Italia ha bisogno di serietà non di chiacchiere. Ciò che serve subito sono investimenti reali per far ripartire l’economia ed il taglio del costo del lavoro per aumentare il salario disponibile. La manovra correttiva del governo contiene invece nuovi tagli e del resto non fa che rinviare di qualche mese i problemi con l’Unione europea creati dalle fallimentari politiche economiche finanziate in debito. Assisteremo per qualche mese alla solita gazzarra di mirabolanti annunci ma la verità è che lavorano alla scure sulla sanità, sui trasporti, sulla scuola e su nuove tasse".

Conte: Ungaro, inutile illudersi politica economica governo Conte porta a infrazione Ue

  • 19/06/2019

“Tante belle parole oggi in Aula da parte del Presidente Conte ma è necessaria la dovuta serietà e chiarezza di fronte al Paese. La politica economica e le riforme strutturali assenti, quelle sì davvero necessarie per la crescita dell’Italia, mancate dal Governo Salvini – Di Maio portano senza ombra di dubbio alla procedura di infrazione per deficit eccessivo. Ce lo ripetono i partner europei, l’Ocse e l’ FMI.

Pagine