Infanzia: Madia, Commissione infanzia esca dal letargo, subito indagine conoscitiva su rischi digitali

  • 02/05/2024

"È urgente avviare un'indagine conoscitiva sulle ripercussioni della tecnologia digitale sulla salute mentale e fisica dei bambini e dei ragazzi”. Lo chiede la deputata democratica, Marianna Madia che sottolinea: “come emerge anche dal Rapporto Macron, i rischi legati all'esposizione dei giovani agli schermi digitali di tablet e cellulari sono molto elevati. La Commissione parlamentare per l'Infanzia e l'Adolescenza esca dal letargo e agisca tempestivamente: le famiglie non devono essere lasciate sole di fronte a queste sfide, servono risposte rapide".

Scuola: Casu e Madia, Nidi e scuole delle infanzia prime vittime della crociata del Governo Meloni contro gli idonei

  • 19/02/2024

“Dopo aver bocciato tutti gli emendamenti che avevamo presentato nel milleproroghe il Governo Meloni esprime parere contrario anche all’’odg per chiedere la proroga di tutte le graduatorie concorsuali per il settore educativo e scolastico in scadenza entro l'anno in corso, indispensabile per garantire il corretto funzionamento di nidi, scuole dell'infanzia, e rispondere alle esigenze delle famiglie ed evitare la possibile ed inaccettabile mancanza di insegnanti in un settore cruciale per il nostro Paese.

Careggi: Madia, no a becere strumentalizzazioni, ma Parlamento sia informato su esiti ispezione

  • 01/02/2024

“Penso che sia giusto conoscere quali sono le motivazioni e gli esiti dell’ispezione del ministero della Salute al Centro per la disforia di genere all’ospedale di Careggi. Non è possibile che temi di questa delicatezza siano affrontati a spizzichi e bocconi inseguendo anticipazioni giornalistiche.

Manovra: Ferrari, su prodotti infanzia e assorbenti Meloni fa dietrofront

  • 28/12/2023

“Il governo della premier Meloni si rimangia la riduzione dell’Iva sui pannolini per i neonati e gli assorbenti femminili. Oggi è stata respinta la richiesta del PD a mia prima firma avanzata per non aumentare dal 5% al 10% l’IVA su questi prodotti che sono di prima necessità per le donne e per le coppie con figli, garantendo giustizia economica e sanitaria, per ovviare ad una discriminazione di genere che pesa sulle donne che in Italia lavorano meno e guadagnano poco e sulle giovani coppie che vanno aiutate a fare figli e non ostacolate aumentando i costi dei beni per l’infanzia”.

Infanzia: Di Biase, serve impegno, non dimenticare i minori

  • 20/11/2023

"Il gruppo del Partito Democratico in Commissione Infanzia ha voluto fortemente questa iniziativa di confronto e riflessione sul disagio giovanile. Vogliamo mettere al centro dell'agenda politica il tema dei minori, delle tutele necessarie davanti ad un Governo che sembra sempre dimenticare la questione giovanile"
Lo ha detto la deputata Michela Biase, capogruppo Pd in commissione bicamerale Infanzia e Adolescenza, aprendo i lavori dell'iniziativa “Infanzia e adolescenza. Stare dove cresce il futuro” presso la sede di largo del Nazareno.

Infanzia: Deputati Pd aderiscono ad appello per bimbi fuori dalle carceri

  • 20/11/2023

l Gruppo del Pd alla Camera aderisce all’appello del "Comitato anticamorra per la legalità" che chiede la liberazione dei bambini costretti a crescere nelle carceri italiane insieme alle loro mamme. Si tratta di un atto di civiltà che ogni paese libero e democratico dovrebbe recepire.

Infanzia: Pd, emendamento alla Finanziaria per il contrasto al disagio neuropsichiatrico

  • 20/11/2023

“In Legge di Bilancio mancano le risorse per la salute mentale dei più giovani. La manovra presentata al Senato dal Governo Meloni non sembra vedere il problema. L’aumento delle patologie neuropsichiatriche tra i giovanissimi è stato portato alla luce da molti studi ma continua a non essere un obiettivo di chi governa il Paese. E’ per questo che abbiamo costruito un emendamento che trova risposte al problema.

Infanzia: Serracchiani, governo ascolti garante Garlatti

  • 27/09/2023

“Nel messaggio che l'Autorità garante per l'infanzia e l'adolescenza, Carla Garlatti, ha consegnato oggi in occasione dell'illustrazione della Relazione al Parlamento sulle attività svolte nel 2022, si sottolinea come i diritti di bambini e ragazzi vadano messi al centro delle politiche pubbliche in maniera strutturale, coinvolgendoli nelle scelte, puntando su prevenzione e recupero, rifiutando la rincorsa delle emergenze e il nascondersi dietro la propaganda.

Infanzia: Furfaro, importante lotta ad abusi, necessario acquisire punto di vista bambini

  • 11/11/2022

“Il lavoro encomiabile fatto dal Telefono Azzurro fatto su lotta agli abusi, sensibilizzazione,  prevenzione e protezione dei minori, va rafforzato dal legislatore, gli strumenti – in particolare quelli relativi alla parte social e internet – vanno innovati in un'ottica di collaborazione tra maggioranza e opposizione, perché stiamo parlando di bambini. Voglio però invitare la politica e il governo a fare di più. Perché la sfida oggi è uscire dai politicismi e dai giusti interventi particolari per fare un salto di qualità.

Pagine